Le tue extension vanno alla grande, si sposano al meglio con la tua chioma e riesci ad applicarle e rimuoverle con grande facilità. Ma se sei arrivata qui è perché stai cercando consigli utili in merito alla pulizia delle tue ciocche. Vuoi lavare le tue ciocche ma hai paura di rovinarle? Insieme scopriremo come seguire un processo semplice e veloce che ti permetterà di non rovinare minimamente le tue extension, riuscendo a pulirle a fondo e senza creare danni particolari. Abbiamo deciso di fornirvi una breve guida “step by step”, per illustrarti le diverse fasi da seguire nel caso di questo procedimento.

Ma prima di iniziare è bene mettere subito in chiaro una serie di cose: quale tipo di shampoo devi usare? Esistono alcuni prodotti davvero particolari che sono perfetti per i capelli perché si concentrano sulla tutela delle ciocche stesse e anche delle clip che sono a loro applicate. E’ chiaro che i migliori shampoo sono anche quelli più costosi. Gli shampoo economici possono anche contenere un ingrediente simile alla cera che se utilizzato per lunghi periodi può causare un eccessivo accumulo sui vostri capelli. E’ importante ricordare sempre che ogni tipo di capello va a reagire in modo diverso rispetto ad altri, soprattutto se parliamo di extension ottenute con capelli naturali al 100%.

Una volta scelto il prodotto più adatto a te, usalo anche sulle tue ciocche cercando sempre di condizionarle in profondità lavaggio dopo lavaggio. Non dimenticare mai di trattarle anche con i balsamo che è la chiave per garantire sempre morbidezza e luminosità.

COME LAVARE I CAPELLI: GUIDA RAPIDA

I tuoi capelli naturali tendono a produrre degli olii in modo del tutto naturale, mentre le extension non possono andare a reintegrare la propria umidità; è per questo che è molto importante riuscire a lavarli in modo corretto per renderli sempre sani. E allora vediamo insieme i passaggi fondamentali per lavare i tuoi capelli in modo corretto:

    • Fase 1: prima di tutto chiudi le clip di applicazione per evitare che queste possano incastrarsi con le ciocche durante il lavaggio, o peggio ancora per evitare che si pieghino e rovinino.1
    • Fase 2: Immergi le extension nell’acqua (tieni sempre con una mano la parte superiore della trama) e applica  lo shampoo scegliendo un prodotto che rafforzi davvero i capelli e diminuisca anche la loro rottura.2
    • Fase 3: Apri l’acqua calda, lasciala scorrere e vai a lavare con cura le ciocche in modo da rimuovere lo shampoo applicato in precedenza. L’acqua calda permette di aprire i pori del capello che andrà così ad assorbire il condizionatore.3
    • Fase 4: Con l’aiuto delle tue mani vai a stringere bene i capelli così da rimuovere sempre l’eccesso di acqua. Usate una certa delicatezza nel momento in cui andrete ad applicare il condizionatore, consigliamo di usarlo con alternanza e non a tutti i lavaggi.4
    • Fase 5: il balsamo dovrà restare in posa per circa 5-10 minuti e a quel punto potrai risciacquare con cura le ciocche per avviarti verso la fase finale della pulizia.5
    • Fase 6: Rimuovi sempre con attenzione l’acqua in eccesso, usando un asciugamano per favorire la fase di assorbimento di acqua. Si tratta di un passaggio molto importante, quindi non svolgerlo in modo sbrigativo.

6

 

  • Fase 7: Ti consigliamo a questo punto di appendere le extension a un apposito gancio per capelli, in modo da facilitare la fase di asciugatura. Dovrai lasciare che le ciocche si asciughino in modo totale, prima di affidarti a prodotti e attrezzature utili per lo styling, come per esempio un arricciacapelli o una piastra.7

Ma in fondo nessuno di noi vuole compromettere le proprie extension, giusto?